• Tempo di lettura: 13 min

Tradurre un sito web è un’opportunità per far conoscere la tua azienda a livello internazionale e favorire la sua crescita. Tuttavia, tradurlo solamente in inglese potrebbe non essere sufficiente per fare in modo che tale obiettivo venga raggiunto. In questo articolo scoprirai il perché.

Il contesto globale in cui s'inserisce la traduzione di siti web

Fino ad alcuni anni fa, la maggior parte delle aziende riteneva che tradurre il sito aziendale soltanto in lingua inglese potesse essere sufficiente per attrarre un’elevata quantità di clienti. Tuttavia, al giorno d’oggi si ha a che fare con una realtà sempre più complessa.

Attualmente si stima che le lingue utilizzate a livello globale siano più di 7000. In assoluto, l’inglese non è l’idioma avente il maggior numero di parlanti madrelingua.

Senza dubbio, considerata la popolosità del paese, è il cinese ad essere impiegato da più persone come prima lingua, oltre un miliardo e 250 milioni. Al secondo posto, grazie innanzitutto alla sua vasta diffusione in America centrale e meridionale, si trova lo spagnolo.
Al terzo posto si colloca l’inglese, che precede l’arabo, l’hindi, il bengalese, il portoghese, il russo, il giapponese e il lahnda.

Di contro, secondo le stime di Statista.org, oltre un sito Internet su due è tradotto in lingua anglosassone. La traduzione di siti internet in inglese, sebbene ne favorisca la riconoscibilità a livello globale (per via dell’ampia diffusione come seconda lingua), viene considerata un fattore limitante.

Perché tradurre un sito web aziendale in più lingue e quali scegliere

Per quali motivazioni tradurre un sito in inglese non è più sufficiente e dovresti optare per l’aggiunta di versioni in altre lingue?

Prima di tutto, come accennato nel paragrafo precedente, oltre i due terzi degli utenti online parla lingue differenti rispetto all’inglese; considerando poi la propensione del 75% degli acquirenti internazionali a trascorrere gran parte del proprio tempo su siti in lingua madre (dati Sdl Trados), emerge la necessità di tradurre i siti internet in ulteriori lingue in modo da raggiungere il pubblico globale di nostro interesse.

Tradurre un sito web aziendale nelle lingue dei paesi emergenti ti offre poi l’opportunità di acquisire notorietà presso nuovi potenziali fornitori; oltre a ciò, un sito internet tradotto in più idiomi è tendenzialmente più performante: sempre secondo le raccolte dati di Sdl Trados, l’82% delle persone intervistate è più propenso ad acquistare se il materiale promozionale è redatto nella lingua natia. 

Si apre quindi un’insieme di prospettive interessanti che, per poter essere colte appieno, presuppongono una scelta oculata delle lingue in cui tradurre il sito web aziendale.

Tradurre un sito internet in spagnolo per raggiungere l'America Latina

Oltre all’inglese, lo spagnolo è una delle lingue che ti suggeriamo di valutare per la traduzione di siti web aziendali, soprattutto se desideri inserirti nei mercati dei paesi emergenti dell’America Latina. Come già affermato in precedenza, lo spagnolo occupa il secondo posto tra gli idiomi più parlati a livello globale.

Tradurre un sito internet in francese indirizzato a Francia, Canada e Africa

La seconda lingua alternativa all’inglese è il francese. Non rientra nelle prime lingue più parlate, ma in Africa e in Canada è conosciuta da molti.
Inoltre, leggendo le statistiche di Sdl Trados si può constatare che il 61% dei consumatori in Francia acquista solo su siti tradotti nella propria lingua. La traduzione di siti web in francese è dunque un’opportunità per allargare i tuoi orizzonti.

Tradurre un sito in tedesco per entrare nella quarta economia globale

La Germania nel 2017 si è posizionata quarta per Pil nominale, secondo le misurazioni della Banca Mondiale, e seconda nel 2016 per Pil pro-capite per Eurostat. Il tedesco viene parlato anche in Austria e in Svizzera, paesi altrettanto interessanti dal punto di vista economico.

Traduzioni di siti in cinese: meglio affidarsi a un professionista

Se sei interessato a fare affari in questo paese d’Oriente, ti consigliamo di affidarti a esperti nella traduzione di siti internet in cinese, per via della complessità della lingua.

Localizzazione di siti web: oltre la traduzione, per ottimizzare le performance

Oltre che tradurre il sito aziendale in altre lingue, ti suggeriamo di rivolgere molta attenzione alla localizzazione del sito web. Quest’ultima corrisponde all’insieme di tutte le competenze che servono per che servono per divulgare un determinato messaggio a una vasta quantità di culture, rendendolo sempre facile da comprendere.

Localizzare un sito web costituisce un’azione successiva e aggiuntiva rispetto a quella della traduzione. In tal caso, si devono cogliere gli elementi particolari del testo d’origine e adattarli alla cultura e tradizione dei territori nei quali la lingua di destinazione viene parlata in misura maggiore. 

Nella nostra agenzia di traduzione offriamo un servizio di traduzione di siti internet con localizzazione, attuata da professionisti con comprovata esperienza e competenza.

Preventivo online per la traduzione e localizzazione di siti internet

Compila il modulo: ti invieremo la nostra migliore proposta entro 2 ore lavorative!